Sorgente ha più mattone

Un 2018 che si pone come obiettivo i 3 miliardi di asset under management, cresciuti solo nel 2017 del 15% per un totale di 310 milioni di incremento. Come illustra il Dg di Sorgente Sgr, Giovanni Cerrone a MF, diverse le operazioni interessanti negli ultimi mesi: sono cresciuti fondi come Bernini e Sant’Alessio, ma ci sono anche prodotti innovativi come Pinturicchio e Perugino, nell’area crediti. In particolare il fondo Bernini, istituito per valorizzare gli asset dell’Enpacl (Ente previdenza consulenti del lavoro), ha conferito altri sei immobili per un valore di 52,6 milioni, mentre il fondo Sant’Alessio, che gestisce il patrimonio dell’Ipab, è cresciuto grazie al secondo apporto di 30 immobili e tre terreni, per un valore di 116 milioni complessivi. Novità assoluta, l’istituzione di Proserpina, fondo specializzato in edilizia cimiteriale con la finalità sociale di utilizzare strumenti di partnership pubblico-private con i Comuni italiani. Il Gruppo sta lavorando anche all’istituzione della prima sicaf immobiliare del gruppo, che prevede il conferimento di un portafoglio di 26 immobili del valore di 242 milioni. Considerati particolarmente interessanti i cosiddetti “real asset” cioè gli investimenti nelle infrastrutture, che hanno un forte impatto per la collettività.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter

Autore:

Sorgente Group

Luogo:

Roma